Di VA.ZA.

Nel 2020 sui conti di aziende scaligere sono finiti 83 miliardi

PREVISIONI 22 feb 2021

Le imprese veronesi negli ultimi anni e fino al 2019 compreso si sono rafforzate dal punto di vista patrimoniale, come certifica l’analisi sui dati di bilancio confezionata dal team che ha preparato l’inserto sulle Top 500 pubblicato giovedì. Ora queste aziende che negli anni hanno rafforzato il patrimonio, hanno quindi la capacità di investire nella ripartenza.

 

«Gli imprenditori hanno già la testa proiettata in un orizzonte futuro. La situazione finanziaria delle loro aziende lo consente», afferma Sandro Bicocchi, direttore dell’Ufficio studi PwC Italia, che ha incrociato i dati con il sentiment degli imprenditori. «Secondo Abi, Associazione bancaria italiana, sui conti delle imprese scaligere nel 2020 è finita la cifra record di 83 miliardi di euro, che ha portato complessivamente la dotazione a 384 miliardi. Esiste quindi la possibilità di operare massicci investimenti per intercettare la ripresa», afferma Bicocchi.

 

Come saranno indirizzate le risorse? Dall’indagine promossa dall’ufficio studi PwC Italia le priorità individuate dai capitani d’industria sono: digitalizzazione (l’Italia è al 25a su 27 partner europei), sostenibilità, infrastrutture (il Belpaese è al 18° posto nel Logistic performance index della Banca Mondiale), internazionalizzazione e sostegno ai consumi, crollati nel 2020 dell’11% da parte delle famiglie. Gli imprenditori non possono farsi carico di tutte queste azioni e chiedono aiuto al governo.

 

Le imprese più dimensionate riusciranno a svoltare prima, anche grazie alla loro consolidata propensione ad aggredire i mercati internazionali. Oltreconfine le best performer scaligere realizzano dal 75 al 90% del loro fatturato. Per tutte, però, sono necessarie le riforme strutturali di fisco, mercato del lavoro, istruzione e giustizia, non più rinviabili. • VA.ZA. © RIPRODUZIONE RISERVATA

Società Athesis S.p.A. – Corso Porta Nuova, 67 – I-37122 Verona (VR) – REA: VR-44853 – Cap. soc. i.v.: 1.768.000 Euro – P.IVA e C.F. 00213960230
Copyright © 2021 – Tutti i diritti riservati
71